Crea sito

12 settembre 2017

0 Comments

Il codice dell’anima..i bambini

I bambini costituiscono la migliore dimostrazione pratica di una psicologia della provvidenza. E non mi riferisco tanto a quegli interventi miracolosi , alle storie incredibili di bambini che cadono da cornicioni altissimi senza farsi nemmeno un graffio,che vengono recuperati vivi da sotto le macerie dopo un terremoto. Mi riferisco piuttosto al banalissimo miracolo in cui […]

Continue reading...

7 settembre 2017

0 Comments

La parola del giorno è : Cafarnao

La parola del giorno è Cafarnao [ca-fàr-na-o] SIGN Luogo di grande confusione, mucchio confuso dal nome della città di [Cafanao], in Galilea, dove predicò Cristo. Le narrazioni cristiane sono terreni che hanno dato un largo frutto al nostro lessico: per la loro diffusione e notorietà, e per la presa che hanno avuto sull’immaginario collettivo, molti nomi […]

Continue reading...

4 settembre 2017

0 Comments

La parola del giorno è Guidrigildo

La parola del giorno è Guidrigildo [gui-dri-gìl-do] SIGN Nell’antico diritto germanico, somma che l’uccisore di un uomo libero doveva pagare per evitare la vendetta attraverso il latino medievale [guidrigildum], dal longobardo [Wiedergild], composto da [wider] ‘in cambio’ (o secondo altri [wer] ‘uomo) e [gild] ‘denaro’. Il sapore medievale di questa parola è intenso come quello di […]

Continue reading...

4 settembre 2017

0 Comments

Abborracciare

La parola del giorno è Abborracciare [ab-bor-rac-cià-re (io ab-bor-ràc-cio)] SIGN Fare, mettere insieme qualcosa male e in fretta forse derivato da [borraccia], peggiorativo di [borra], che è dal latino [burra] ‘lana grossolana’. I linguisti non sono del tutto concordi sull’origine di questo vigoroso verbo, ma quella più accreditata fa riferimento alla bórra. Per borra si intende un insieme di materiali […]

Continue reading...

6 giugno 2017

0 Comments

La parola del giorno è : Prosieguo

La parola del giorno è Prosieguo [pro-siè-guo] SIGN Proseguimento, prosecuzione, continuazione derivato di [proseguire], dal latino [prosequi], composto di [pro-] ‘avanti’ e [sequi] ‘seguire’. È curioso come in una nuvola di termini tanto comuni quali sono quelli che gemmano dal ‘proseguire’ ci sia un termine così particolarmente piacevole, ricercato, perfino. Ebbene, di certo al ‘prosieguo’ […]

Continue reading...

17 maggio 2017

0 Comments

Nonnulla [non-nùl-la]

La parola del giorno è Nonnulla [non-nùl-la] SIGN Cosa da nulla, minima, trascurabile dal latino [nonnulla] ‘alcune cose’, neutro plurale di [nonnullus] ‘qualche’, composto di [non] e [nullus]. Una piccola ambiguità fa sorgere spontanea una domanda: il nonnulla è un niente, ma due negazioni (non-nulla) non dovrebbero affermare? In effetti è proprio così. ‘Nonnulla’ è […]

Continue reading...

11 maggio 2017

0 Comments

La parola del giorno è : Ceffo [céf-fo]

Ceffo SIGN Muso d’animale; volto umano deforme; persona di aspetto sinistro dal francese [chef] ‘capo’. «Un brutto c…..» Purtroppo questa parola si è cristallizzata in espressioni stereotipate, tanto che i suoi significati logicamente precedenti sono spesso ignorati. Che cosa vuol dire, in sé, ‘c……’? Ebbene, il c…. – la cui ascendenza francese inizia a spiegarcelo […]

Continue reading...

8 maggio 2017

0 Comments

La parola del giorno è : Corpo

  SIGN Parte determinata di materia; struttura fisica dell’uomo e degli animali; gruppo di persone; raccolta di opere dal latino [corpus]. L’importanza di questo termine, forte di impieghi tanto vasti quanto coerenti, è testimoniata dal fatto che le sue più rilevanti articolazioni di significato le ritroviamo squadernate pari pari già in latino. Il nocciolo intorno […]

Continue reading...

29 marzo 2017

0 Comments

L’Immagine Innata

…..perché è questo che in tante vite è andato smarrito e va recuperato: il senso della propria vocazione, ovvero che c’è una ragione per cui si è vivi. non la ragione per cui vivere; non il significato della vita in generale, o la filosofia di un credo religioso. la sensazione che esista un motivo per cui […]

Continue reading...

28 settembre 2016

0 Comments

Discorso della servitù volontaria: conversazione con Miguel Benasayag

Si pensa che gli uomini e le donne siano pronti a lottare quando li si sente lamentarsi della propria sorte. Ma cosi facendo si confonde il lamento con il desiderio di libertà. Se il lamento fosse rivoluzionario, saremmo di fronte ad una sorte di rivoluzione planetaria! Non è perchè ti lamenti della tua situazione che […]

Continue reading...