Crea sito

Archive | COSTITUZIONE RSS feed for this section

LE RACCOMANDAZIONI

29 giugno 2010

0 Comments

Calamandrei,all’alba della stagione costituente,riprovava con parole molto severe la deplorevole pratica delle raccomandazioni e le valutava come: <<….eredità secolare di un lungo servaggio politico,il sintomo morboso di una diffusa concezione paternalistica dei rapporti tra l’autorità e i singoli: i quali invece di sentirsi cittadini liberi,difesi dalla legge uguale per tutti,si sentono sudditi schiavi alla mercè […]

Continue reading...

SVILUPPO ARMONIOSO

7 giugno 2010

0 Comments

Una comunità raggiunge uno sviluppo armonioso se è capace di avvalersi al massimo delle intelligenze in essa presenti.E’ in questo senso che ormai abitualmente si usa l’espressione,di sapore forse un pò troppo tecnocratico<<capitale umano>>.Proprio per valorizzarlo la Costituzione attribuisce una rilevanza centrale all’istruzione e alla scuola <<in tutti gli ordini e gradi>>.E, più specificatamente, esalta […]

Continue reading...

I PARLAMENTARI (01)

7 aprile 2010

0 Comments

Essi sono chiamati a rappresentare la Nazione,cioè la Repubblica nella sua <unità>e <indivisibilità>(art.5),anche se sono uomini di parte,investiti della funzione parlamentare in seguito ad un evento elettorale che,di per se stesso,è manifestazione di contrapposizioni di scontri,pur condotti nel rispetto delle regole dell’ordinamento.In verità la norma costituzionale intende sottolineare che,dopo la competizione,gli <eletti>acquisiscono in Parlamento una […]

Continue reading...

ARTICOLO 11

20 marzo 2010

0 Comments

L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte […]

Continue reading...

ARTICOLO 10

20 marzo 2010

0 Comments

L’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute. La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali. Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica, secondo […]

Continue reading...

ARTICOLO 9

20 marzo 2010

0 Comments

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica [cfr. artt. 33, 34]. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.

Continue reading...

ARTICOLO 8

20 marzo 2010

0 Comments

Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge [cfr. artt. 19, 20]. Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano. I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze.

Continue reading...

ARTICOLO 7

20 marzo 2010

0 Comments

Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti, accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale [cfr. art. 138].

Continue reading...

ARTICOLO 6

20 marzo 2010

0 Comments

La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche [cfr. X]

Continue reading...

ARTICOLO 5

20 marzo 2010

0 Comments

La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell’autonomia e del decentramento [cfr. art. 114 e segg., IX].

Continue reading...